username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Anna Maria Di Simone

in archivio dal 23 set 2011

Livorno

24 settembre 2011 alle ore 16:06

Profumi d'infanzia

In quella casa
soltanto bugie
e dolore.
Fra quelle mura
tante promesse
mai mantenute.
In quelle stanze
cumuli di polvere
su un affetto
invecchiato.
Lungo il corridoio buio,
pervaso
da profumi d’infanzia,
riecheggiano
le risate di due bimbe
mai cresciute.
Le bambole riposano
in quel baule
accatastate,
complici di giochi
mai terminati.
Sul terrazzo,
quattro piante rinsecchite,
una palla abbandonata,
una bici arrugginita,
il cigolio
di una solitaria
altalena.
In quella città
qualcuno
giace dimenticato
sotto umide zolle.
Dimenticato
in una fossa
scavata
da se stesso.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento