username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Annamaria Vezio

in archivio dal 22 mag 2012

03 marzo 1955, Firenze - Italia

segni particolari:
"Attento a ciò che desideri perché lo avrai" (detto berbero)...e che sia buono il tuo pensiero perché egli sarà la tua Manifestazione (detto mio).

mi descrivo così:
Operatrice culturale: Critica letteraria. Responsabile editoriale. Organizzatrice eventi culturali. Formazione Studi Umanistici (ampliati nei rami specifici della Psicologia, dell’Arteterapia, del Benessere Psico/fisico e delle arti Figurative). Promuove " l'Arte per Gioia, Arte per Tutti" .

21 novembre 2018 alle ore 19:47

Agonie

Grattacieli a sfibrare

l’agonia del cielo

Graffi bercianti

il colore del mondo

L’uomo scatena

il suo buio intestino

alle falde del Cosmo

si vendica:

di quel che non possiede

di quel che non anela

per sua iniquità

L’uomo

sa uccidere se stesso:

infilza ogn’attimo rappresenti

quel che non sa essere

E costruisce grattacieli

a berciare il cielo

a piangere agonie del mondo

a sfaldare il Cosmo

per un riflesso

per un sì mai ricevuto

per un atto d’amore

mai conosciuto



E innalza grattacieli

a sfibrare agonie di cieli

a scatenare

il suo buio intestino

per non amare

per non conoscere amore

per non ricordare amore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento