username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Annamaria Vezio

in archivio dal 22 mag 2012

03 marzo 1955, Firenze - Italia

segni particolari:
"Attento a ciò che desideri perché lo avrai" (detto berbero)...e che sia buono il tuo pensiero perché egli sarà la tua Manifestazione (detto mio).

mi descrivo così:
Operatrice culturale: Critica letteraria. Responsabile editoriale. Organizzatrice eventi culturali. Formazione Studi Umanistici (ampliati nei rami specifici della Psicologia, dell’Arteterapia, del Benessere Psico/fisico e delle arti Figurative). Promuove " l'Arte per Gioia, Arte per Tutti" .

16 febbraio 2014 alle ore 20:26

Destino

Guardavo un po’ il destino

e lo sguardo mio batteva

sul chiaro di una luna

che ingannata colorava

d’azzurro la sua ombra

Confusa, poi pensavo

che il colore conoscevo

era quello dei miei occhi

che lo sguardo tuo scioglieva

Piangendo, ora mi fermo,

d’un pianto senza sale

né di lacrime fluenti

Su un sasso grigio e fermo

appoggio il mio silenzio

lo fisso e lo rimiro

d’azzurro non colora

né dintorni né silenzi

Gli sguardi che vedevo

imprigionati e audaci

sono mbre dei miei occhi

che ciglia lunghe segna

sul grembo mio dormiente.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento