username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Annamaria Vezio

in archivio dal 22 mag 2012

03 marzo 1955, Firenze - Italia

segni particolari:
"Attento a ciò che desideri perché lo avrai" (detto berbero)...e che sia buono il tuo pensiero perché egli sarà la tua Manifestazione (detto mio).

mi descrivo così:
Operatrice culturale: Critica letteraria. Responsabile editoriale. Organizzatrice eventi culturali. Formazione Studi Umanistici (ampliati nei rami specifici della Psicologia, dell’Arteterapia, del Benessere Psico/fisico e delle arti Figurative). Promuove " l'Arte per Gioia, Arte per Tutti" .

04 febbraio 2018 alle ore 0:19

Lacrima non fu concessa

Lacrima
non mi fu concessa
per dar'asilo
a dolore e gioia
Fu caverna secca
-esilio di sorgente
-tormento scelto
...
Lacrima
non mi fu concessa
-olio ed acqua
sacramentali-
non aprirono canali
Lacrima non mi fu concessa
...
Andai per anse
di rudi terre
in grasso humus
affondate
E affondai
Andai per saette
-febbricitante
cielo delirante-
E illuminai
Andai bruco
-del grasso gelso ventre-
fui lì seta per il petto
Oh sì lo fui!
Andai centro
del buio e del fuoco e del vento
...
Ma lacrima
non mi fu concessa
Che desse ragione
a ogni mia emozione
Non ci fu pace
Non ci fu lacrima
Mai
mi fu concessa lacrima.

Commenti
  • Annamaria Vezio Grazie Redazione di Aphorism

    18 febbraio 2018 alle ore 13:27


Accedi o registrati per lasciare un commento