username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Annamaria Vezio

in archivio dal 22 mag 2012

03 marzo 1955, Firenze - Italia

segni particolari:
"Attento a ciò che desideri perché lo avrai" (detto berbero)...e che sia buono il tuo pensiero perché egli sarà la tua Manifestazione (detto mio).

mi descrivo così:
Operatrice culturale: Critica letteraria. Responsabile editoriale. Organizzatrice eventi culturali. Formazione Studi Umanistici (ampliati nei rami specifici della Psicologia, dell’Arteterapia, del Benessere Psico/fisico e delle arti Figurative). Promuove " l'Arte per Gioia, Arte per Tutti" .

21 agosto 2018 alle ore 16:26

Loro, l’albero della vita

Mute voci di luce

sfuggono:

in stille edulcorate di pensiero

messaggi dell’oltre

-sdraiati sullo sterno-

sussurrano

nel vagare lenti

Mute voci di luce

sfuggono

-marchiate onde d’esistenza-

Chi del poeta si fa mezzo

per render verbo

a sconosciuto dire?

Di chi è il poeta

muta voce e luce?

È fors’egli inconsapevole

o forse cantor ardito

di velate verità?

Il poeta nulla sa

pur tende il fianco

a Mondi Altri

e d’Essi si fa canto

E Mondi Nuovi

nell’Eterno vivi

-inconsapevole

o forse ardito-

a se stesso conduce.

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento