username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Annamaria Vezio

in archivio dal 22 mag 2012

03 marzo 1955, Firenze - Italia

segni particolari:
"Attento a ciò che desideri perché lo avrai" (detto berbero)...e che sia buono il tuo pensiero perché egli sarà la tua Manifestazione (detto mio).

mi descrivo così:
Operatrice culturale: Critica letteraria. Responsabile editoriale. Organizzatrice eventi culturali. Formazione Studi Umanistici (ampliati nei rami specifici della Psicologia, dell’Arteterapia, del Benessere Psico/fisico e delle arti Figurative). Promuove " l'Arte per Gioia, Arte per Tutti" .

06 maggio 2013 alle ore 15:38

Nell’onda l’ascolto, stanotte

T’ascolto stanotte,
il tuo respiro col mio
e mentre ruggisci
inondando la rena,
t’ascolto
Si confonde la nota,
che il petto mio innalza
e si poi sprofonda
nei polmoni l’eco ,
coll’alzarsi e abbassarsi
dell’onda tua nera,
pesante
Ti ho sentito stanotte
mare mio respirare
in armonia il mio respiro
e mi narravi di vite
che or' io,
per tua voce conosco
T’ascolto, stanotte.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento