username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Annamaria Vezio

in archivio dal 22 mag 2012

03 marzo 1955, Firenze - Italia

segni particolari:
"Attento a ciò che desideri perché lo avrai" (detto berbero)...e che sia buono il tuo pensiero perché egli sarà la tua Manifestazione (detto mio).

mi descrivo così:
Operatrice culturale: Critica letteraria. Responsabile editoriale. Organizzatrice eventi culturali. Formazione Studi Umanistici (ampliati nei rami specifici della Psicologia, dell’Arteterapia, del Benessere Psico/fisico e delle arti Figurative). Promuove " l'Arte per Gioia, Arte per Tutti" .

08 maggio alle ore 18:59

Tu che ne sai

Tu che ne sai
delle mie pietre azzurre
sul davanzale
e di tutti i parlanti sassi
raccolti sulla rena
Tu che ne sai
dei canti aguzzi
che il mar m’impose
e delle carezze
di sua sabbia nelle vene
Tu che ne sai
dei miei tormenti
e dell’onde che l’han lambiti
Tu che ne sai
dei miei giorni lunghi
abbarbicati ad anni
Che ne sai
del mio morir e nascere
in guscio vuoto di conchiglia
- d’onda amara abbandonato -
su grezza rena in attesa
ch’io mi raccogliessi
Tu che ne sai
dei marosi
e delle brame d’onda
che m’han plasmata e fatta donna
Tu che ne sai
amor che vieni
amor ch’ora vai.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento