Marcello Affuso
  • Napoli
  • 14/02/1989

Biografia

Uno, nessuno e centomila.

Coautore di "A un passo da te - Sincronizza il battito!" (Linee Infinite Edizioni)

Segni particolari

Studente, blogger e aspirante scrittore.

Scritti da Marcello Affuso

10 su 15

Amicizia è tirare contemporaneamente la fune dallo stesso lato nella sfida senza sosta con la vita. Se tu molli la presa, continuo a battermi io. Ti sosterrò, ti aiuterò a rialzarti. E se sarà troppo forte il peso che ci trascina nel fango,(…)

È quando cresci e capisci di non essere infallibile che tutto cambia. Ti accorgi che i sogni sono come i cracker nello zaino: più il tempo passa, più si sbriciolano. A quel punto hai davanti solo due scelte: accontentarti di quel che resta o morire(…)

... E più vado avanti, più i miei piedi sembrano urlarmi: ”Stai sbagliando strada, stai sbagliando strada”. Non sono un gambero, ma un granchio sordo.

Quando tutto intorno tace, basta una voce per rompere la magia, per tagliare il sottile filo del silenzio. Quando a regnare invece sono caos, anarchia e rumore, non bastano mille silenzi per far sì che i sospiri di chi è stanco di urlare si odano.

La vita essenzialmente è un continuo bungee jumping. Ci tuffiamo nel vuoto da cui poi non è sempre semplice risalire. A volte non basta volerlo. Non provarci però sortirebbe lo stesso effetto. Sarebbe come lasciare una partita di poker dopo aver(…)

... Ho scoperto di non essere solo e di poter contare sui miei amici oltre che sulle dita.