username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Bianca Fasano

in archivio dal 04 dic 2011

01 agosto 1949, Napoli - Italia

segni particolari:
profondamente innamorata dell'arte in ogni sua espressione, fortunatamente abile in alcune delle sue possibilità: pittura, poesia, scrittura sotto forma giornalistica, romanzata ed altro. Un passato remoto di danzatrice classica. Ceramista. Ho creato tre splendidi esemplari di esseri umani.

mi descrivo così:
Concretamente piantata a terra come un ulivo secolare del Cilento, ma capace di lanciare i rami verso il cielo, con le foglie da un lato di un bel verde tenebroso e dall'altro argentee.

23 maggio 2014 alle ore 13:47

Possesso di tutto

C’è un filosofo intelligente
che divide la gente
d’avere e di essere.
Chi è non è posseduto da nulla
è un uomo di libertà,
 chi molto possiede,
assai spesso non possiede il “sé”.
Una casa, le mura, il calore,
vogliono dire per chi vive di essere
rientrare nel caldo tepore di un nido d’amore.
Le rondini lo costruiscono spesso
assai fragile, ma forte già tanto
d’attenderle ancora
la successiva primavera.
Una casa dove vi sia lo spazio per ascoltare
chi rientra a sera
ed abbracciare con lui
le nostre e le sue delusioni,
la dolcezza o l’amaro del giorno passato.
Condividere aria,
un odore che è proprio
soltanto quello di casa.
Una casa non è lo splendore
da mostrare alla gente.
La ricchezza, magari non vera,
da fare invidiare.
Da invidiare per quello che penso
è soltanto l’amore che si sa donare a chi esce
dalla porta di casa
e vi torna.
Uno sguardo,
un sorriso,
un invito a lasciare fuori di casa,
con la polvere dello stuoino
ogni amaro ricordo
e trovare, fra le mura d’intorno
sollievo e fiducia.

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento