username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

19 marzo alle ore 20:48

Le rime della povertà

Cerco il riscatto
dalla paura e dall'odio

donando in baratto
il mio scender dal podio

e ritrovar me stesso
nello stesso episodio

confessando da adesso
d'aver ricevuto il premio

riservato ai mascalzoni

d'esser costretto astemio
di gloria e passioni

Non era certo ciò che sognava
la mia anima inquieta

nè la fine che immaginava
di raggiunger questa meta

ma purtroppo son questo

un uomo il cui viver vieta
d'esser crudele e pur disonesto
.
Cesare Moceo poeta di Cefalù
Destrierodoc @ Tutti i diritti riservati
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento