username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

18 dicembre 2012 alle ore 8:34

Rinascita(trilogia2*)

Sotto il cielo grigio
di un inverno cupo,
tra l'echeggiar di bocche
che parlano strano
su tracce ormai fredde
d'un sole lontano,
il mio passo affondava
tra ricordi sbiaditi
e lampi rugosi
di giorni passati a litigi
e sorrisi rabbiosi.
La mente distesa 
su quegli scogli dolenti,
lo sguardo lontano,
al di là del mare,
il dolce invito dei tuoi occhi,
arrivò a dar provviste
alla fonte della mia
già arida sorgente.
Non mi sottrassi
a quel destino, 
abbandonandomi, inerme,
alla tua sbalorditiva bellezza,
all'odore pungente
della tua gioventù,
innamorandomi
della fragranza sparsa
emanata dal tuo amore,
vestendo la mia giovinezza
con i suoni ritmati
della tua esuberanza
a germogliare il mio seme
tra le pieghe fertili
della tua bontà,
disfacendo le coperte
che avvolgevano di silenzi
e di gelo il mio sconforto.
Ancor oggi che
quella fragranza,
mi trafigge i sensi
e ogni giorno mi ridà la vita.

Dalla trilogia "Il mio destino" 2*
cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento