username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emanuele Marcuccio

in archivio dal 02 feb 2009

10 gennaio 1974, Palermo - Italia

segni particolari:
Autore di un dramma epico in versi liberi (Ingólf Arnarson, 2017) di ambientazione islandese e medievale e di 4 sillogi: tre di poesia (Per una strada, 2009; Anima di Poesia, 2014; Visione, 2016) e una di aforismi (Pensieri Minimi e Massime, 2012). Dal 2010 sono anche curatore editoriale free lance.

mi descrivo così:
Scrivo poesie e aforismi. Sono anche curatore editoriale free lance, finora sei sillogi di poesia sono uscite a mia cura, di cinque curandone anche la prefazione; sono anche curatore di sei antologie. Sono ideatore e curatore di un progetto poetico: "Dipthycha", con tre volumi finora editi.

02 febbraio 2009

Desiderio improvviso

Dolce rimembro il tuo bel viso,
creatura di rose,
un canto, una sognante armonia
ascolto!
Ti vedo nell'impeto d'amore,
nel desiderio improvviso,
amore!
Sulle ali della fantasia
ti immagino
e ti sogno,
creatura di rose.
Come sei lontana,
come ti vedo distante,
solo una musica,
solo una dolce armonia,
mi resta.

(22/5/1999)

Da Emanuele Marcuccio, Per una strada, SBC Edizioni, 2009.

Commenti
  • Emanuele Marcuccio Grazie, ispiratami dall'ascolto della sonata per violino e pianoforte di Cesar Franck :-) http://www.youtube.com/watch?v=-JBcvaK-B1M

    03 settembre 2011 alle ore 11:46


Accedi o registrati per lasciare un commento