username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Fedel Franco Quasimodo

in archivio dal 04 dic 2006

04 agosto 1960, Catania

segni particolari:
Accademico dell'Accademia Costantiniana di Palermo; Accademico e Cavaliere della Cultura Dell'Accademia il Rom

mi descrivo così:
60  anni, impiegato, scritti aforismi, poesie introspettive, sociali, religiose, numerosi riconoscimenti in concorsi letterari nazionali ed internazionali; presente in varie antologie. 

09 giugno alle ore 16:29

Avvocata

Oh dolce Avvocata nostra!
Madre Immacolata e Pulcherrima
del Rabbi!
Guarda con pietosa insistenza
i nostri affanni.
Dacci la grazia
di essere:
moderati nel parlare;
penitenti nella colpa;
severi con noi stessi;
indulgenti con i nostri
fratelli.
Intercedi presso
il tuo adorato
Figlio Unigenito,
affinchè ci porti il dono
di aspirare alla cittadinanza
celeste,
rimanendo forestieri
su questa terra.

Aiutaci a sopprimere
il demone dell'empietà,
con la parola e l'esempio
dato dall'Agnello.
Oh Avvocata nostra!
Che sempre spii i nostri
cuori.
A te chiediamo perdono
dei nostri errori,
confidando senza riserve
nella tua materna consolazione
quando si chiuderà
la nostra parentesi terrena.
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento