username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco Colozzo

in archivio dal 31 ago 2012

08 agosto 1962, Napoli

mi descrivo così:
Personal trainer professionista. Musicista e cantautore dilettante.

22 settembre 2013 alle ore 12:52

Alterazioni

Al buio di un frastuono alcolico
brancolavo tra fonie impastate
di melodrammatico livore politico
maleodoranti d'ignote note vomitate

vana la ricerca di un espediente
un diesis, un bemolle, una menzogna
i timpani e il cuore feriti mortalmente
da strabiche raffiche di zampogna

nelle tasche della giacca e del pensiero
frugando un tetro vuoto intriso di vino
temevo rubate, smarrite ovvero
le chiavi di basso, di casa, di violino

canto oggi e racconto scenari diversi
il suono di un'armonica mi accarezza
vibrando accordi e ricordi riemersi
commosso mi sorprende la dolcezza
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento