username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco Giuliano

in archivio dal 13 set 2011

Idria - Italia

segni particolari:
Barba bianca e capelli radi. Scrivo e pubblico articoli di Didattica della chimica in "CnS" (SCI) e in "Scienze & Ricerche" (AIL), in www.latinainvetrina.it, in www.buongiornolatina.it e in http://educa.univpm.it. Aborro la separazione della cultura umana, che è una e una sola.

mi descrivo così:
I romanzi:I sassi di Kasmenai,Il foglio;Come fumo nell'aria, Prospett.Ed.;Il cercatore di tramonti, Il foglio; L'intrepido alchimista,SensoInversoEd.; Sulle ali dell'immaginazione,Aracne. Le poesie: M'accorsi d'amarti;Quando bellezza m'appare;Ragione e sentimento;Voglio lasciare traccia,Libr.Ed.Urso

18 novembre 2012 alle ore 12:03

Il vecchio

Quel dì osservai  il tramonto,
adagiato su un irto scoglio,
nell’attimo in cui il rosso verde appare,
ascoltando in una conchiglia
la voce del dio del mare,
che con dire mesto e mite,
simile al vento,
mi sussurrò
“Vecchio che vuoi? 
Vecchio che cerchi?
Vecchio che fai?"
“Tanti anni son passati già
da quando altalenando
tra innamoramenti e amori
beato ti trastullavi.
Il tuo tempo è trascorso
ormai.
I sentimenti amorosi
donare ai giovani devi,
altrimenti grandi angosce
il tuo animo patirà
nella triste solitudine
che la vecchiaia ti riserverà”.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento