username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gino Centofante

in archivio dal 11 gen 2013

Roma - Italia

segni particolari:
Nel comitato lettori dal 2013. Nel mese di ottobre 2012 pubblica il suo primo libro Graffi per Libro Aperto Edizioni, a cui segue nel 2013 il suo secondo libro La guerra degli amori distanti per David and Matthaus edizioni.
 
 

mi descrivo così:
Sono un ragazzo che ama profondamente la letteratura, gli incavi della storie. Credo nella forza delle parole, e nella loro potenza evocativa. Scrivo per liberarmi. Mi dedico principalmente alla poesia con incursioni nei racconti. Scrivo per sentirmi vivo, per provare a combattere le mie paure.

17 maggio 2013 alle ore 15:01

Gino Centofante dixit:

Perché non dovremmo star qui a chiedere la parità dei diritti. Non è giusto, siamo figli di una stessa Costituzione che ci rende diversi, schiavi di un pregiudizio, figli di una continua violenza. Con la speranza che l'amore vinca sopra ogni forma di preconcetto. Il mondo ha bisogno di animi che si cercano per scambiarsi reciproca vita, di occhi che si illuminano nelle pupille dell'altro, di bocche affamate del senso dell'appartenere.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento