username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giovanni Salvatore Paddeu

in archivio dal 03 apr 2008

13 settembre 1978, Nuoro

mi descrivo così:
Amo leggere, scrivere piccoli racconti e poesie ma non so metterle in ordine.

11 aprile 2008

Pensiero e pensieri d'amore: dedicata a silvy.

Ti vedo arrivare con il tuo fardello di tristezza,
ne chiedo un po' anche per me,
per alleviarti da questa angoscia
che non ti fa pensare.
Io ci penso.
Ma tu non pensi.
Io ti desidero,
Ma tu non ti esprimi.
Provo a cantarti quella canzone di maggio del ns passato,
provo di tutto a farti pensare.
PECCATO.
Ma mentre il sole volge al suo giaciglio, vedo Silvie
che mi si avvicina e mi chiede, quanti giorni non ho pensato,
ed io la metto tranquilla, Silvie, ho pensato, io per te.
Poi strimpello con la la mia chitarra e tu ti alzi e danzi felice
nella calda sabbia e mi inviti a continuare,quella musica che 
è come un nettare per i tuoi pensieri.
Finiamo abbracciati, accoccolati, accucciati, a pensare a ieri.
Un lungo bacio suggella il tramonto del sole e dei nostri sogni.
Finalmente potremo pensare al nostro futuro, al nostro amor malandato.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento