username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Guillaume Apollinaire

in archivio dal 13 ott 2003

26 agosto 1880, Roma

09 novembre 1918, Parigi - Francia

segni particolari:
Il mio vero nome è Wilhelm Apollinaire de Kostrowitsky. Sono stato amico di Picasso.

mi descrivo così:
Sono un poeta avanguardista e attento all'arte. Ho appoggiato il futurismo di Marinetti, ho elaborato le mie opere ispirandomi ai pittori cubisti e per primo ho dato la definizione di un'opera surrealista.

17 novembre 2011 alle ore 14:12

Andiamo più svelti

E viene la sera e i gigli muoiono
Guarda il mio dolore bel cielo che me lo mandi
Una notte di malinconia

Sorridi creatura sorella ascolta
Avviatevi o poveri sulla strada maestra
Bugiarda foresta che sorgi alla mia voce
Le fiamme che bruciano le anime

Sul Boulevard de Grenelle
Gli operai e i padroni
Alberi di maggio tutti un merletto
Via non facciamo i fanfaroni
Andiamo più svelti diobenedetto
Andiamo più svelti

Tutti i pali telegrafici
Se ne vengono sullungosenna
La nostra Repubblica s'è messa in petto
Di quei mughetti un bel mazzetto
Che s'infittivano sullungosenna
Andiamo più svelti diobenedetto
Andiamo più svelti

Boccuccia a cuore Paolina ritrosa
Gli operai e i padroni
Ma sì ma sì bella addormentosa
Tuo fratello
Andiamo più svelti diobenedetto
Andiamo più svelti.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento