username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gustavo Tempesta

in archivio dal 10 mar 2010

21 agosto 1953, Pescopennataro

mi descrivo così:
Temperamento sanguigno, lingua velenosa ma mai volgare. Rispettoso di ogni essere che merita rispetto.

05 maggio 2010

Fuggite

Fuggite dalle città contrite
se volete ritrovare un cencio d'uomo.
Uno sfilaccio di straccio
vagliato al setaccio.
Alieno dal deserto arido e ossuto,
strozzato nella gola dell'imbuto,
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento