username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Ivana Mescalchin

in archivio dal 23 giu 2019

24 gennaio 1949, Camponogara (ve) - Italia

01 luglio 2019 alle ore 3:20

Segnalibro rap

Bibi? Bibl’aria per gli amici-
Bibi e’ fatta di aria
parole fritte, lesse e arrosto
chiare scure e trasparenti
parola di libro
senza carta e senza pena
le suoni su tasti
ticche tic ticche tic
e segui la musica
che viene da vicino
-pause e silenzi-
e va lontano
-fiumi di parole-

Bibl’l, con l’apostrofo:
l’important c’est l’apostrophe,
quell’orecchietta sulla pagina
quel pelo di gatto
quella ciglia caduca
quell’attesa in sospeso.

E’ una bambina
che spia dalla soglia
in punta di piedi
e’ l’occhio di tigre
che scruta la foresta.

E’ il pince.nez
sulla punta del nas
una curva di luce
tra il tavolo e il cielo,
una parole
in mezzo alle cose.

Mumble mumble muble bibl’,
tikke tikke tikke tik
din!, c’e’ posta per bibi!

Bibi cresce
si da’ delle arie
iridescente
irenescente
evanescente
bolla blu
-blue ball-
papiracea
informattika
virtualissima
icarica
irenica
idillica
ierattika.

Bibi è blu
una bella colomba -blue dove-
uno scudo di pace –blue shield-
uno sguardo limpido- blue eye
e un bibl' blues;
e’ un mulino – blue mill-
che macina storie
un faro –blue light-
che segna la rotta
per i marinai perduti
nel ragno di Elettra.

Bibi ha un amico
si chiama A'gapito
-con l’apostrophe-
si sono approchés
a Vicendevoleza
punto, virgola e a capo
planando nell’aere
stranieri e/o stravolti
apos sans frontieres
esotici e aleatici
eretici e selvatici
ma col pedigree.

Pe’ di chi?
Oh, I see, I agree…

Con Bibi si gioca
a essere seri
talvolta ci casco
sembra quasi tutto vero.

Bibl’aria e’ curiosa
ilare e gentile
solerte e spiritosa
talvolta seriosa
ma mai presuntuosa.

Cammina sinuosa
libera e virtuosa
a testa alta
non si volta indietro
anche se sente
le frecce fischiare
-se n’e’ tolta una dall’omero-
sanguina un po’, ma poi passa-.

Osserva, misura
inventaria, respira
il profumo dei tigli
e conta i colori
delle tue rose.

Scompare e si siede
sul bordo del fiume,
fuma il kalumet.

E’ un fil di fumo
-con centro
ed ex centro-
di stile bibifly,
farfalla-mariposa
le papillon
di seta blues.

E’ un sogno
-I have a dream-
ed un pensiero…:

My darling B,
my bi-àà.b ici
this rap in blues
is just for thee

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento