username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Lillo Sergi

in archivio dal 01 mar 2017

Melito di Porto Salvo (RC) - Italia

mi descrivo così:
Mi è piaciuto sempre scrivere e soprattutto versi rimati (anche in vernacolo) e questo l'ho messo in pratica quando, in convalescenza a causa di un grave incidente, per far passare quel tempo lunghissimo senza alcun movimento fisico, comprai un pc per tenere "in movimento" almeno la mente.

12 febbraio alle ore 23:33

Perla rara

Oh Signor bello te n'eri accorto
Tutti i giorni ti ringrazio
Una perla rara mi regalasti
Non oro né argento né topazio

M'opprimeva la tristezza
Dell'anima s'impadroniva
La solitudine che apprezzavo
Con lei subito spariva

Brillavan gli occhi suoi
Come stelle luccicanti
Che come fari illuminavano
La mia vita mai costante

Aspettavo speranzoso
Quest'amore che mi cambiò
Presentatosi nel sogno
Che reale dopo diventò

Le ero io sempre vicino
Con garbo e sana mente
Col cuor di lei sempre pieno
Contentezza costantemente

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento