username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Raffaele di Ianni

in archivio dal 03 mag 2011

02 maggio 1983, Gaeta (LT)

mi descrivo così:
...o poesia o la corda di violino appena sfiorata dall'animo che fugge...

12 giugno 2015 alle ore 13:46

Variazioni

Si veste di festa l’aria
che intorno ubriaca la mia mente
e sconvolge, quasi, il credo maturato
all’ombra di ardenti desideri fioriti.
Soltanto conoscenza può dividere
le acque che mi separano dalla meta
fatta di fiori e di riposo
dove lo studio non incute timore ne richiede
riverenze,
ma capace annuncia il rantolo stanco
dell’eterno ricercatore che giace consolato
sotto l’albero rivelatore.

Raffaele di Ianni

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento