username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Rosario Norrito

in archivio dal 27 ago 2012

11 giugno 1963, Palerrmo

segni particolari:
Mi ritrovo parole taglienti e inafferrabili come ombre di vetro

mi descrivo così:
Filosofo

15 settembre 2012 alle ore 20:09

Vecchio

Vecchio!
Non lasciare
che la prigione del passato
ti torturi con il rumore dei ricordi.

Non ascoltare il lamento del deserto
e la litania della solitudine.

Lascia pure che le ombre della notte
invadano l'oscurità!

Ma tu fuggi!
Fuggi dai rimpianti

Allontanati
dai labirinti del dolore

e sorridi a tutti i desideri
che non ti hanno mai abbandonato.

Rosario Norrito

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento