username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Samantha Manta

in archivio dal 30 dic 2006

31 ottobre 1990, Nardò

segni particolari:
Credo che i "segni particolari" non esistano. Ci sono solo interpretazioni.

mi descrivo così:
Nel momento in cui ci si chiede il significato ed il vero valore della vita, si è malati. (Sigmund Freud)

22 febbraio 2010

Tziganata

Eva ballava sull'uomo la notte in cui nacque la vergogna.


Non per amore, non per vendetta, vestita di stracci attira a sé le sue prede: tradita dall'amore infligge loro le sue stesse ferite.


Dall'alto della sua piccolezza ha il mondo nelle mani. Lo afferra, lo usa e poi lo getta via, così come il Mondo, l'altro Mondo, ha fatto con lei.


Ferite che ad ogni colpo perpetuano il dolore. Dolore che all'istante ha le vesti del piacere ma che alla fine di ogni atto si sveste, mostrando le sue nudità, proprio come Eva che, illudendosi di dimenticarti, vagabonda per selve selvagge, consapevole che ogni frutto, ad ogni morso, rivelerà il suo succo aspro et velenoso.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento