username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cristina Tarabella

in archivio dal 12 mag 2006

24 marzo 1965, Lucca

segni particolari:
Tralcio di foglie tatuato su braccio e mano destra.

mi descrivo così:
Una che lavora molto. Oltre a gestire la mia cartolibreria insegno latino, greco, italiano, etc. Leggo molto e studio molto.

16 maggio 2006

La tua piccola bocca

Un bacio sussurrato sulla mia pelle.

Le tue piccole e tenere labbra si aprono nella parola magica:

"Mamma!"…

 

Tutto si trasforma.

Un caleidoscopio d’amore gira nel mio animo e mi riscalda il cuore

e bagna di lacrime i miei pensieri di madre…

 

Sgorga da dentro, il tuo enorme sentimento per me,

cucciolo... tesoro… sogno…

… "isola che non c’è".

 

…"Mamma"…

E’ solo un sussurro, la tua piccola voce,

eppure erompe, straripa, travolge, tutti gli argini della mia mente.

 

Guardo i tuoi occhi: traboccano  passione per la tua mamma

ed io in essi mi perdo... affogo dolcemente…

 

I miei occhi, invece non riescono quasi a contenere il tuo amore,

grande, infinito, assoluto, cieco e totale.

 

Mi strugge l’anima  il tuo sguardo crucciato.

Mi strappa il cuore la tua fronte corrugata in un momento di sconforto…

Muore ogni cosa in me quando sento il tuo pianto.

 

…"Mamma!"…

"Sì, sono qui!"

Sono sempre stata qui, ad  aspettarti, a coccolarti nei miei pensieri…

 

Sono qui, per te,

quando mi vorrai,

quando mi chiamerai,

quando avrai bisogno di me...

Sempre!


Segnalazione di merito al Premio Internazionale di Poesia e Narrativa "Lodoletta Pini 2003", Pisa

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento