username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilia Filocamo

in archivio dal 18 feb 2011

13 febbraio 1977, Pompei

segni particolari:
Ars longa, vita brevis.

mi descrivo così:
Scrivere è tutta la mia vita. Wolfskin, in uscita nel 2014, è il film tratto dalla mia fantasy novel. Diretto da un giovane regista americano di horror e thriller, è ambientato fra l'Abruzzo e Spoleto ed è il  primo capitolo di una saga di streghe e licantropi. 

27 aprile 2013 alle ore 13:39

Cinque Cento Dodici

 Con la pioggia  le donne del nord vengono
fuori: lucertole da nube, lombrichi verticali,
snodabili appendini color savana, canne
longilinee nei sandali annacquati, il passo
diluito, la schiena, schermo ossuto ed
intirizzito,  poggia irta, cereo palo,
su gambe fredde di giornata.
A quest'ora che ti svegli, la piana
per cuscino, a quest'ora lontana dalle
venti e dalla luna più di un miglio,
mi rassetto il cuore sperando di
lavare dagli angoli anche l'ultimo ammaraggio.
Ma intorno piove e la nebbia veste
Aprile per dispetto, visiera grigia,
magra perfidia, guizzo d'alice argento,
testa d'acciaio, azzurra dote  alle braccia
prese d'assalto dall'afa settimina
e dalla primavera in fuoco.
Con la pioggia sfocano i fumi
in una bianca esalazione e le gorgiere
verdi rabbuiano il pomo d'Adamo
ai monti, lenzuola non strizzate,
affettuoso offertorio  di  lumache.
Forse mi manca l'attrezzatura
per sfuggire alla tua assenza
che più di un collare mappa
il morbo a cui mi immolo
e questo nodo al petto
regge meglio di ogni cucitura:
lo dico inghippo, coagulazione,
ma fa il tuo nome da quando è sciolto.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento