username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilia Filocamo

in archivio dal 18 feb 2011

13 febbraio 1977, Pompei

segni particolari:
Ars longa, vita brevis.

mi descrivo così:
Scrivere è tutta la mia vita. Wolfskin, in uscita nel 2014, è il film tratto dalla mia fantasy novel. Diretto da un giovane regista americano di horror e thriller, è ambientato fra l'Abruzzo e Spoleto ed è il  primo capitolo di una saga di streghe e licantropi. 

17 maggio 2013 alle ore 14:21

Cinque Cento Trentasette

Lettera agli approcci dal mare,
ai viandanti  delle stagioni
generose di umori, rumori:
la Costa è un cranio in preghiera,
chino sulla camicia sbottonata
da Golfo a Golfo, dopo l'amore.
Nessuna intenzione di rabbocco
alle asole. Mette in circolo sangue
col sale, poi le vene hanno ingorghi
di lombrichi a due piani, di lumache
corredate di servizi, cucina e
tre biciclette,  luccichio di pendagli alle
gonne e alle zingare.
La Costa vende brodaglie a prezzo di linfa:
è esplosa dal torace di Dio, obliterata
e perfetta, osso per cani che l'azzannano,
consigliabile Marzo concluso, scrollati
via coriandoli e sedie sbattute dal vento.
Di qui passano bene gli scirocchi,
monsoni parenti e le tramontane
sono amazzoni svelte sui
miraggi di asciutto.
Lettera agli approcci fugaci:
La Costa mi tiene nel suo
ombelico da sempre, io scendo
 i gironi che vanno alle viscere
ma sanno sempre di fiori,
di lucertole e strisce, di venerande
sospensioni dal male. Una volta
imbevuti del suo ticchettio, asprume
di alici e limoni, sfusato, colato,
garum, inchiostro, natura,
difficile non insaporirsi.
Chiunque, annusandomi, sa
come arrivo e da dove: vana
la detersione dal paradiso con
il crasso di inferno. Qui senza
un Orfeo (con il tuo nome) che
mi torca il collo  mentre mi volto e rintano.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento