username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco D'aleo

in archivio dal 12 mag 2009

25 febbraio 1955, Palermo

12 maggio 2009

Giugno '78

Se tu tornassi
alla vita che non ti ho dato
a quando c’incontrammo
in quel dolce mattino
all’amore nudo dei nostri corpi
(ancora il tuo mi brucia
dannazione senza perdono).
Se tu tornassi
ai giorni nostri sbriciolati dal tempo
lunghe pagine di favole
narrate senza sosta
troveresti soltanto
attimi di smarrimento
perché non credo all’umile fiore
che riporta l’anima
a sconvolgenti tremiti di passato.

Ma poi
l’umile fiore
raccolto con le tue mani
resterebbe ancora nei miei occhi.

Tramortito ricordo
del sole chiaro.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento