username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giovanni Limoli

in archivio dal 02 mag 2015

07 maggio 1948, Catania - Italia

segni particolari:
Mi riservo di parlar di me.

mi descrivo così:
Mi riservo di parlar di me.

28 novembre 2015 alle ore 22:07

DOVE SEI

DOVE SEI
sono qui ad attendere un tuo cenno e un po' mi batte il cuore.
Hai detto che non lo ami, e magari  lui ti stringera' e da me non verrai di certo.
Guardo il tuo viso, le tue labbra, i tuoi occhi che esprimono un dolcissimo sguardo. Sento il tuo respiro e mi accosto al tuo viso. Mi inebrio di te,
mi sento un po' ladro, una carezza sul tuo viso, le mie labbra ti sfiorano,
sento il tuo tremore e mentre ti bacio tutta vorrei poter gridare che sei il mio amore. le parole si zittiscono, le nostre mani si intrecciano e i nostri corpi si uniscono. ti muovi dolcissimamente forte e mentre le tue mani stringono le mie,
ti inarchi su te stessa e io sono dentro di te. i nostri corpi si uniscono
E un fremito ti prende...gridi e gioisci e mentre godi quasi impazzisci
ma il mio e' solo un sogno e forse tu non ci sei piu'.
GIANNI LIMOLI

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento