username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luca Gamberini

in archivio dal 29 apr 2008

30 maggio 1967, Bologna - Italia

segni particolari:
Ho una clessidra a inchiostro ne l'epitalamo

mi descrivo così:
Apprendista filologo

20 agosto 2014 alle ore 10:10

Fumo invisibile

Ora, che non ci sei più,
non andartene via.
Trattieni respiri e lacrime,
dimentica il genio del tempo,
perduto.
Del mio paese ho smarrito le tracce,
temo il tuo odore si accosti al mio fianco,
inebriante assenza,
doglie di miseria a nutrirmi del mancato raccolto
non coperto.
Il mio sguardo rivolto al cielo
disperde gabbiani,
i miei occhi non sono preghiera,
le mie mani non sono salmo.
Ora, che non ci sei più,
non andartene via,
consumata la cena
rimani,
accesa.
Colpo di vento,
lampo di genio del tempo,
perduto.
Erompi su di me,
finiscimi di sublimità.

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento