username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luca Gamberini

in archivio dal 29 apr 2008

30 maggio 1967, Bologna - Italia

segni particolari:
Ho una clessidra a inchiostro ne l'epitalamo

mi descrivo così:
Apprendista filologo

02 giugno 2014 alle ore 23:38

Lentamente voli

Di norma le situazioni precipitano

al salire  delle aspettative,

quando credi mi sia dimenticato di te

ti accorgi non sono mai andato via.

Sono pazzo di te, ma pazzo proprio,

pazzo che di più non saprei, come fare,

a dire cose che non hanno bisogno

di parole.

Mi dolgono gli occhi a forza di guardarti 

dove non sei,

un paio d'ali nuove è ciò che manca

al nostro sogno, 

lentamente voli, come l'onda

che il bambino crede di afferrare,

per ritrovarsi poi fatto di mani bagnate

e denti che battono il freddo di un non ritorno.

Fantasmi capricciosi contemplano

i colori della mia tristezza,

sono l'oggetto del desiderio 

di chi non desidera nulla più, 

di ciò che ha già:

tutto è così talmente breve

che il tempo non passa mai

così veloce, come sei passata tu.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento