username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Antonio Sammaritano

in archivio dal 07 dic 2005

03 aprile 1960, Mazara Del Vallo (TP) - Italia

mi descrivo così:
Amore per la pittura la letteratura e i libri. Nel 2005 ha stampato, autofinanziandola e in forma inedita, la prima raccolta di poesie curandone anche la grafica: 20 copie per gli amici. 

06 marzo 2006

Se esiste

Pulpiti rovesciati.

Sedie, per devozione, monche tre volte;

è semplice stare lì a far lezione

su differenze tra entità ed equazione…

 

Se, leccando piaghe, dirò una bugia

Sono parole, proiettili di gomma,

vecchie serpi sdentate stese al sole

inutili sterpi che il contadino ignora.

 

Nel tempio e nel quartiere generale,

Se esistono mani sbarazzine

che scrivono e cancellano lavagne,

esistono madri che fanno voci grosse.

 

… E la radice è questa, dolce amica:

appaiata e frigida su un asse cartesiano.

Sarà solo un articolo di spalla

o doppiata come un film a luci rosse.

 

Su argini solidi langue la fiumana;

vedo morire la sua linfa e sono inerme.

 

E’ quasi la stagione di castagne:

alla “roccia del corvo”  stringo un riccio

finché non si colora col mio sangue.

 

Se una prigione esiste, esiste anche una chiave

se esiste una canzone anche una voce esiste.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento