username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Antonio Sammaritano

in archivio dal 07 dic 2005

03 aprile 1960, Mazara Del Vallo (TP) - Italia

mi descrivo così:
Amore per la pittura la letteratura e i libri. Nel 2005 ha stampato, autofinanziandola e in forma inedita, la prima raccolta di poesie curandone anche la grafica: 20 copie per gli amici. 

17 marzo 2012 alle ore 3:18

Tristezze d'agosto

Non vi sono ombre o chiari di luna
che possono attenuare le vecchie tristezze
dal viso strano di lieti bambini...
E lune d’agosto ti affiancano a soffrire
E poi addolcire il cielo che si ha dentro...
Il grillo stanotte non m’infastidisce
non mi stupisce se accarezzo il gatto
respinto da tutti gli animi occupati
a consumare le ultime energie
prime delle vie riprendere e tornare
a impallidirsi senza batter ciglio.
Volevo vedere oltre quel bagliore
La vera sagoma di questa argentea sfera;
se mi nasconde qualcosa di più vasto,
anche nefasto ma d’accarezzare.
Chiudo quel libro che parla di un amore
Finito male e male iniziato;
ma almeno è esistita la sua storia
che scorgo appena in questa dolce luna.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento