username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Elda Falcone

in archivio dal 20 dic 2005

30 settembre 1967, Sondrio - Italia

mi descrivo così:
Classe '67, ironica e scherzosa, un po' pragmatica, amante della natura, dei cani e dei gatti. Adoro suonare la chitarra, dedicarmi allo studio della lingua italiana, coltivare le amicizie. Non sopporto il razzismo né la crudeltà applicata agli uomini ed agli animali.

27 marzo 2011 alle ore 10:56

Grazie a quella foto

Guardo te oggi mentre parli
E quel ragazzo che un tempo avevo accanto
Salta ancora fuori prepotente
E mi riporta ad epoche ormai perse..

Quel guizzo furbo ancora appare
Tra le trame della barba che furtiva
Lascia intravedere una fossetta
Alla cui vista intenerisco ancora..

Ma colui che guardo oggi è un uomo fatto
I cui occhi mi lanciano segnali
Di un amore che mai pensavo
Di poter aver senza riserve..

Le nostre vite sono uguali
Imbevute di dolore e pianto
Tanto da sembrar gemelle
Ai nostri sguardi stupiti e increduli..

Poi di colpo la rivelazione
Di un amore vero grande e forte
Nato in un sol battito di ciglia
Senza che possiamo farci nulla..

Abbiamo in comune la nostra prima volta
Fu buia triste ed inesperta
E i nostri sentimenti cancellammo
Per orgoglio e finta indifferenza..

Ma oggi ci vogliamo con la forza
E la consapevolezza immensa
Di un amore che può rivivere
Negli istanti che possiamo avere..

Ti avrò e sarai mio
Mi avrai e sarò tua
Voglio solo questo in questo istante
Solo io e te e sarà per sempre..

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento