username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Elisa Barindelli

in archivio dal 09 set 2009

02 gennaio 1982, Milano

09 settembre 2009

Al mio vincitore

Lo sguardo indimenticato,
sue le iridi di luce.
Nel buio la perfezione
e nostra era la notte.
L'albero solo respirava.

Ed il lago argenteo non esisteva,
si rifletteva su stelle disperse,
ovunque senza colore
eterno splendeva.

E tutto è sempre,
e dentro di noi.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento