username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Enrica Miglioli

in archivio dal 04 feb 2011

26 dicembre 1946, Pontevico (BS) - Italia

segni particolari:
a) Quando i raggi del sole
Stalattiti sono,
quando la luna si nasconde
dietro nuvole
senza sorrisi,
ed il manto notturno esala
odore di pece;
Il cuore diviene un’ enigma inesauribile!
E’ da qui che nasce la poesia.

b) CHE SIA LUNGAMENTE LUNGA LA NOTTE, COME L'AMORE CHE PORTO IN SENO!


 

mi descrivo così:
C) Dalle miei mani bianche cadono come sassi
le mie parole, pesanti
come i miei silenzi...

D) Poiché tutto ciò che scaturisce dall’anima ha un peso umano
non misure né costi, né appartenenze politiche né sociali, ma
è un dono, un ectoplasma nell’osmosi che percorre ogni passo dalle origini!
 

04 febbraio 2011 alle ore 20:20

Pontevico natio

Pontevico, padre putativo
discendo dalle tue radici
ramificate e solenni;
i rami tuoi
sono vegeti colori
claudicanti versi mah!
incisi fra le insenature del cuore
sparsi fra le tante stagioni e,
come una dea ti faccio le fusa
e ritorno straniera!
Calpestato il suolo
dopo decenni
ero altera e silenziosa,
madre terra non scorda
chi da essa fu generata.
Contaminata dal tuo sorriso
vagai per ricordi remoti
solidi, irremovibili, alternati!
Ne fui soggiogata,
mi sedetti e sognai di mille ricordi;
nella soffitta
estroversa e timida
dentro una coperta di ragnatela
assopita, c'era una bimba!

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento