username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco Tenucci

in archivio dal 01 mag 2018

27 luglio 1969, Siena - Italia

segni particolari:
Nato a Siena, ove mi son laureato in Scienze Politiche, vivo nella salveggia Maremma, terra di misteri e di leggende a non finire. Amo viaggiare sia per il mondo che nell'animo dei simili e, sopra tutto, nel mio. Dalla fusione di simili impressioni scaturisce il vissuto e da esso ogni mio scritto.

mi descrivo così:
Romanzi editi: “Il Paese delle Nuvole” (Lucio Pugliese Editore).
"Tutti mi dicon Maremma" (Leucotea Edizioni).
"Anselmo dei Boschi" Pilgrimi Edizioni ed ora in uscita con Lettere Animate.
"I Tre Regni" GDS Edizioni.
 

01 maggio 2018 alle ore 10:10

Vento d'Aiace

Vento d’Aiace che mi riporti quest’Estate?
Ti porto il respiro del pino piegato ed il canto della prodiga cicala,
lo schiocco del cinghiale signore del regno animale
e il sospiro del cacciatore che l’attende per lunghe ore.
Accolgo il salto dell’alice disperata, braccata dalla spigola spietata,
ti reco l’aroma del mirto e del biancospino
del monastero aulente e antico vicino.
Là dove il rivo scorre sonoro
ho rubato la spuma per fartene dono,
perché tu sei amante fidato
né in vita mi sei mai mancato
tornando fedele col grano dorato
per aprirmi il cuor che ogn’or m’ha amato.
Tu sei il figlio del bosco e del mare
il cui pianto non puoi più obliare
e d’Aiace la Rocca possente hai eletto
quale scrigno d’un cuore fidente.
Un altro, un dì, m’amò parimente.
Maestro d’ascia, conoscitor dei venti,
il nome suo antico ed or obliato
è impresso nella volta del cielo stellato.
In terra spregiato qual cencio lordato
resta tra l’onda inciso e rammentato
ché a lungo l’impresse con onesta lenza
in perenne tenzone per la sopravvivenza.
Cesare caro, dileggiato Mondolo,
con te, Nello, appartiene al perduto mondo,
che il vento dell’Averno rinnova nel ricordo
finché rimanga chi n’oda l’accento nel precordo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento