username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gianfranco Pacco

in archivio dal 22 set 2009

04 ottobre 1963, Trieste - Italia

segni particolari:
Peter Pan dai canestri alla montagna, passando per il palco e la scrittura.

mi descrivo così:
Geometra... a canestro su un palco... sempre a zogar come i fioi su una nuvola... scriver de tuto come in una favola...

25 ottobre 2012 alle ore 12:12

La nuvoletta blu

Intro: Chi l'ha detto che solo gli esseri umani parlano?...Nel mondo delle fiabe accade molto di più...basta alzare gli occhi al cielo...

Il racconto

Non svegliatemi perché ho molto sonno….
-vieni corri presto…guarda il cielo…le nuvole
-te l’ho detto 1000 volte…quando dormo mi piacerebbe non venir svegliato se proprio non va a fuoco la casa
-Dai dai fratè muoviti…esci…vieni a prua…guarda le nuvole sono blu
- piano piano…a piccoli passi…non posso mica uscire in mutande
-Guarda le nuvole sorridono
-Aspetta  mi sto vestendo
- sei un lumacone
-Ps pssss
-Chi è?
…se io son ancora sottocoperta chi la sta chiamando
-Psss…ehi….
-Chi mi chiama??
-Sono io …sono nuvoletta…guarda in alto
-Una nuvola blu parlante…
-Arrivo arrivo…eccomi
-Buongiorno signor capitano sono nuvoletta
-Buongiorno
-Ehi ma cosa rispondi a una nuvola
-Sono educato io
-Allora ricapitoliamo… in cielo ci sono nuovole col sorriso…qui, sulla barca c’è una nuvoletta giovane che parla…tu sei ancora addormentato…ma allora io sono impazzita
-Può essere
La nuvoletta intanto si è seduta e tira fuori dal suo interno un libricino tutto sgualcito
-Che fai??
-Voglio leggervi una cosa
-Che non sia molto lunga perché non ho ancora fatto colazione…ed oggi ho un discerto languorino
-No non è lunga…ma verso dove ci stiamo dirigendo??
-Verso il parco di Yellowstone….
-Ahhh dall’orso yoghi….
-Bene allora inizio a leggere…e intanto si naviga
-C’era una volta in un paese lontano
-Ehi …che ci stai prendendo in giro…che ci leggi le fiabe per bambini
-Dai stai zitto lascia fare
-…dicevo c’era una volta in un paese lontano una ragazza di nome Stella…aveva le trecce bionde e gli occhi verdi…la sua pelle era sempre bianca come il latte, anzi come le nuvole…..un giorno mentre andava a scuola, molto pensierosa incontrò un cane, molto trasandato, che le confidò di avere poteri magici…e che avrebbe potuto esaudire ogni suo desiderio se solo lei si fosse presa cura di lui
Stella accetto…prese il cane a casa sua, lo lavò e gli diede da mangiare…dopo qualche mese durante una fredda giornata invernale le venne voglia di giocare con lui e di chiedergli di esaudire un desiderio…quello di volare in giro per il mondo….magicabula …e di colpo stella si ritrovò sospesa a centinaia di metri d’altezza con la possibiilità di venir trasportata dal vento….”ehi, lassù”, disse il cane…”forse ho esagerato….guarda che sei diventata una…..” ma non si accorse che stella non lo sentiva….era diventata una nuvola blu…ma per tutti era nuvoletta…per gli uccelli…per gli aerei…per le cime dei monti….per tutto ciò che sfiora il cielo….per tutto ciò che si può incontrare a quelle altezze…..
-Signora nuvoletta si sta facendo buio….
-Vai avanti…abbiamo le torce…stai zitto
-…..il cane piangeva ogni giorno…era stato lui a far sparire la sua padroncina…stella invece era felice…anche se aveva tanta voglia di rivedere i suoi genitori e anche il cagnolino…ci voleva un incantesimo…una serie di coincidenze…come quelle che l’avevano trasformata lo scorso inverno ad opera del cane magico…..nuvoletta in realtà era una bella ragazzina e così per rompere la magia ci voleva l’aiuto di qualcuno che nella realtà non sia ciò che si vede ad occhio nudo….
-Non è chiaro… che facciamo
-È chiarissimo….allora adesso interrompo e prendo il comando…nuvoletta ora ritornerai stella
-Come fai a dirlo?
-Ne sono più che convinto
-Perché
-Perché hai detto che ci vuole qualcuno che nella realtà non sia ciò che si vede ad occhio nudo….
-Non capisco
-Cosa vedi davanti a te
-Un uomo
-Appunto…ma non è così in realtà sono un bambino
-sicuro…..E io sono una tigre….vedo che vuoi prendermi in giro
-Ti prego nuvoletta ascolta mio fratello….lui nell’animo è bambino…ed anch’io lo sono…possiamo aiutarti davvero
-E allora…e allora proviamo subito….le regole sono queste….chiudete gli occhi…e lo farò anch’io…conteremo fino a sei e poi se funziona vi abbraccerò…..
-1…2..3..4..5….e 6…..aprite gli occhi…avanti aprite gli occhi…daiiiii
-dai apri gli occhi…dai… …sveglia….
-Ma…ma…. …nuvoletta… cane…incantesimo…che dormita
- ehi, ma il tempo si sta guastando…si sta avvicinado un temporale…è meglio che ci avviciniamo alla costa….
- stella…l’incantesimo
-Fratello, hai sognato…come sempre….non solo ad occhi aperti….ma anche ad occhi chiusi
- ….guarda…un libretto tutto rovinato…. …guarda il titolo
-…..Una nuvoletta nel cielo stellato

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento