username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Gianluca Papa

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Gianluca Papa

  • 16 maggio 2014 alle ore 17:31
    Estate

    Si sta avvicinando
    il momento
    del nostro incontro
    tanto desiato
    Ormai manca poco
    l’ultimo sforzo
    insieme compiremo
    insieme faremo
    Che bello
    ci rivedremo
    anche se solo
    per un giorno
    Poi aspetteremo
    un altro anno
    lunghissimo
    verso un roseo futuro
    Suoni echeggianti all’unisono
    allieteranno
    tu e io
    animeranno.
     

  • 12 maggio 2014 alle ore 21:17
    Il ponte

    Ti ricordi
    i nostri sentieri
    percorsi sui navigli
    da entrambi i fianchi
    Fu creato lì l’appellativo
    ponticello
    tra l’uno e l’altro lato
    di andata e ritorno
    Sempre lì ti feci domanda
    delle bellezze dell’Italia
    e memore sono ancora
    che mi mettesti prima
    del tuo elenco in risposta
    Nonostante il tempo passato
    conservi il tuo stesso animo
    ed anche tu vorresti fermare il tempo
    e ritornare all’amore nostro
    Desideri rinnovati
    sentimenti ritrovati
    pensieri rinati
    in noi ridestati.
     

  • 09 maggio 2014 alle ore 16:44
    Messaggio

     
    Cercare
    d’immaginare
    te qui vicino a me
    mi sembra impossibile
    ma posso tentare
    ci separano le acque
    Ma forse è solo un geografico confine
    con la fantasia posso volare
    la distanza colmare
    posso te raggiungere
    con te stare
    Gioco della mia mente
    tutto scompare
    niente rimane
    solitudine
    dove sei mio amore.
     

  • 06 maggio 2014 alle ore 18:53
    Futuro

    Sogno di restare
    sempre con te
    mia fioca luce
    mia piccola mite
    Mi sveglio ora
    confuso ancora
    dalla tua bellezza
    intatta ancora
    Non so ornar
    per te il mio amar
    per te il mio poetar
    per te il mio lodar
    Come da piccolo seme
    un albero nasce
    sì un piccolo chiarissimo rosa tenue
    imperla le tue gote
    Fiore bianchissimo
    cuore insanguinato
    amore ricambiato
    promettere scambiato.
     

  • 01 maggio 2014 alle ore 14:37
    Fascino

    Come declina il sole
    all’orizzonte
    tra cielo e mare
    e al mattino sorge
    il nostro amore
    sempre si accresce
    Solo io
    da te ammaliato
    cantare ho potuto
    ogni momento
    con te accanto
    Sentimento ritrovato
    nel mio animo inabissato
    nel mio cuore rinato
    inalterato recuperato
    mai annientato
    Con te inizio
    un nuovo periodo
    un nuovo tempo
    un nuovo arco
    un nuovo principio
    un nuovo spazio
    Ora solo
    mi rendo conto
    mi accorgo
    di avere troppo
    indugiato
    a cercare te solo.
     

  • 26 aprile 2014 alle ore 20:40
    Giugno

    Come l’anno scorso
    ci vedremo
    in mese estivo
    un solo giorno
    dopo tanto tempo
    Mi ricordo
    l’incontro
    in centro
    il tuo entusiasmo
    di me verso
    Il tuo rammento
    del nostro passato
    amore timido
    amore appena nato
    Ora fiamma ritorno
    acceso verso
    sostenuto ritmo
    instancabile battito
    del nostro animo dal vento sconquassato.
     
     
     
     
     
     

  • 24 aprile 2014 alle ore 14:53
    Ultime settimane

    Il pensare
    che dovrà passare
    ancora qualche mese
    prima di vedere te
    il mio animo avviluppa
    il mio cuore avvinghia
    il mio intelletto offusca
    il mio io confonde come se fosse sera
    Ancora la vita sopporto
    aggrappandomi di speranza pieno
    al nostro futuro incontro
    ormai prossimo
    I miei giorni soltanto
    allieto
    ricordando
    il tuo roseo viso
    dal sol baciato.
     

  • 22 aprile 2014 alle ore 16:25
    Paura

     
    Domando a me
    quale preoccupazione dovrebbe avere
    il mio cuore
    innamorato di te
    Nessuna
    sarebbe mia risposta
    ma il dubbio m’afferra
    e non lascia
    Ogni giorno
    codesto pensiero
    si forma nel mio animo
    e resta fisso
    Di ciò
    significato darmi non so
    di amarti solo so
    io uomo insicuro.  
     

  • 09 aprile 2014 alle ore 17:46
    Vivere

    Giorno dopo giorno
    minuto dopo minuto
    il mio animo
    Spera più di
    vederti
    incontrarti
    S’affida con fiducia
    all’ultima lettera
    della diletta amata
    Si getta al momento
    dello scorso anno
    mai dimenticato
    Quasi un anno è passato
    non sia vano il ricordo
    ogni tua parola rammento
    Raccolgo i pezzi del mio passato
    memore del mio tempo antico
    amore mio non ti abbandono.
     

  • 04 aprile 2014 alle ore 20:28
    Notare

    Ricordo
    il tuo riso
    appena accennato
    Ricordo
    il tuo viso
    appena abbozzato
    Ricordo
    il tenue roseo
    della tua mano
    Ancor scorgo
    il tuo gentil contegno
    dal morbido tratto
    Ancor mi accorgo
    del dolce cerchietto
    sul piccolo tuo capo
    A guardar rimango
    ancor stupito
    ancor attratto.
     

  • 26 marzo 2014 alle ore 21:23
    Cuore mio

     
    Hai fatto risorgere
    mio amore
    per te
    Hai fatto risplendere
    l’astro celeste
    del sole in me
    Hai fatto ridisegnare
    il sorriso
    sul mio viso
    Hai fatto trasformare
    il viver mio
    in lieto
    S’avvicina il nostro incontro
    aspettar non più riesco
    rinviar non più riesco.
     

  • 22 marzo 2014 alle ore 21:20
    Angelo

    Ramengo erro
    intonando canto
    il passato
    il futuro
    di un angelo
    Come m’innamorai
    fortemente sì
    che ancor adesso i cor nostri
    s’accendono uniti
    Come mia diletta
    nell’elevata mia poesia
    nella soave parola
    nella lode dolcissima
    vive ancora
    Beato amore
    arso calore
    sparso mare
    eterno ricordare
    eterno migrare.
     

  • 18 marzo 2014 alle ore 21:51
    Assenza

    Cammino per la mia città
    la via principale mi sembra vuota
    non ricordo più questa città
    dell’ultimo nostro incontro la data
    ma sento la tua mancanza
    Come l’albero genera foglie
    e le nutre
    sino alla stagione autunnale
    quando ormai secche
    cadono inaridite
    Così io poeta
    senza la tua presenza
    senza mia parola scritta
    non potrei comporre carmina
    ispirati tua rimembranza
    La mia vita non ha senso
    la mia esistenza non ha significato
    se non c’è il di te pensiero
    in te funzione avviene tutto
    senza te sarebbe nulla il mio vissuto
    Ritrovando te
    rincontrando te
    amando te
    posso rivivere
    posso resistere
    Solo a te donando
    tutto me stesso
    solo rammentando
    ogni momento
    a noi legato
    Sei tutta la mia vita
    fosti la vera prima
    non posso far dimenticanza
    non posso far perdita
    non posso far offesa
    Intimi accenni accesi
    toni sopiti
    ritmi accennati
    or mutati
    in lievi movimenti.
     
     

  • 12 marzo 2014 alle ore 21:36
    Stella dorata

    Dono prezioso
    della mia vista incanto
    tenero respiro
    Soave nettare
    eccelsa stele
    dolce pallore
    Soffice mantello
    lieve sussurro
    piccolo battito
    Lieto risveglio
    gioioso gioco
    allegro singulto
    Svelto passo
    veloce passatempo
    celere suono
    Unici accenni
    unici versi
    tra noi unici sentimenti.
     

  • 10 marzo 2014 alle ore 17:09
    Ritorno

    I giorni passano
    sempre più vicino
    il nostro incontro
    Alla mattina mi sveglio
    a te pensando
    di te ricordando
    Gli attimi più belli
    i momenti più lieti
    insieme passati
    L’anno scorso
    quando ci rivedemmo
    tanti anni dopo
    Quanti ricordi
    racchiusi tutti
    in pochi istanti
    Cuori abbracciati
    insieme palpitanti
    insieme riavvicinati.
     

  • 07 marzo 2014 alle ore 13:49
    Attendere

    Mancano pochi mesi
    all’incontro tra noi
    con i nostri fardelli
    e timori
    Finalmente saremo liberi
    di nuovo gioiosi
    di nuovo lieti
    dopo tanti periodi
    Avrei voluto
    che il tempo
    già passato
    fosse stato meno lento
    Ora è arrivato
    il momento
    ci vedremo
    ci abbracceremo
    Impaziente
    il mio cuore
    batte
    così vive
    e attende.
     

  • 21 gennaio 2014 alle ore 21:30
    Frutto proibito

    Anche se ti scrivessi ogni giorno
    una lettera al giorno non basterebbe
    troppo desidero
    vederti nuovamente
    Ad aspettare non riesco
    il tuo ritornare
    non  sono sereno
    non  sono paziente
    Chissà quanti mesi passare dovranno
    per il tuo incontrare
    ancora meco
    non posso più attendere
    Spero che questi mesi veloci trascorrano
    sono in subbuglio le nostre anime
    i nostri cuori in gemito
    dobbiamo arrenderci al nostro fato
    di restare uniti per sempre.
     

  • 17 gennaio 2014 alle ore 22:01
    Miracolo della natura

    Come piccolo prodigio
    compari nell’intelletto mio
    a suggerire il pensiero mio
    ad accendere l’animo mio
    Con te solo provo io
    nascosto sentimento mio
    per te amore mio
    per te non sono più io
    Sono io che te cerco
    sono io che te non più vedo
    sono io che te non più scorgo
    sono io che te non più miro
    Appari quando te penso
    scompari tu subito
    fugace immagine d’attimo
    lasci tu vivido ricordo
    A meno di pensarti non posso
    a meno di immaginarti non posso
    vivere senza te non posso
    restare da solo non posso.
     

  • 09 gennaio 2014 alle ore 21:45
    Falsata immagine

    Una notte mi svegliai
    da brutti sogni
    da terribili incubi
    Tu mi apparivi
    bella come l’aurora
    vestita di tenue rosa
    Scomparivi dietro nuvola
    subito riapparivi
    il sole con il suo bagliore ti oscurava
    Come voluto avrei
    tornare indietro all’aurora
    e fermare l’ora
    per sempre averti accanto a me da sola
    Come sarebbe bello
    ridurre la lontananza
    vivere insieme adesso
    potere parlare ora
    senza spedire più lettera
    Il tempo fugge
    velocemente scorre
    sorge il sole
    l’aurora più non c’è
    vivo nel mondo senza te
    aspetto il giorno di rivedere te.
     
     

  • 23 dicembre 2013 alle ore 21:33
    Il suono

    Un rumore odo
    venire da lontano
    sempre più vicino
    ora meglio l’odo
    Sei tu che vieni verso me
    a passo svelto verso me
    ti avvicini a me
    ti fermi accanto a me
    Vorresti dire qualcosa a me
    ma non riesci a parlare a me
    per paura o vergogna verso me
    ma io intuisco il tuo amore
    Mi accorgo solo ora
    di aver immaginato la scena
    di avere in futuro paura
    di doverla rivivere ancora una volta
    Solo attraverso la poesia
    riesco a sciogliere la catena
    della mia quotidiana realtà
    e raggiungerti ancora una volta.
     

  • 18 dicembre 2013 alle ore 21:23
    Aria di primavera

     Le nostre anime
     si incontreranno
     la stessa via percorreranno
     Le nostre anime
     insieme vivranno
     anche se per poco
     Le nostre anime
     insieme aspetteranno
     questo periodo
     Le nostre anime
     insieme discorreranno
     un nuovo inizio
     Le nostre anime
     insieme vedranno
     un nuovo evento
     Le nostre vite
     una svolta avranno
     Amore condurranno.
     

  • 08 dicembre 2013 alle ore 14:30
    Sottofondo

    Tamburi battenti
    cornamuse sonanti
    flauti parlanti
    famosi cantanti
    inneggianti
    Alla tua beltà
    alla tua leggiadria
    alla tua gentilezza
    alla tua grazia
    lodanti
    Le virtù tue
    le gote tue
    le labbra tue
    le risa tue
    magnificanti
    I bei capelli
    le belle mani
    i bei diti
    i bei arti
    La musica s’interrompe
    ritorno alla realtà triste
    non riesco più a scorgere te
    non riesco più a vedere te
    non sei tu più vicina a me.
     

  • 01 dicembre 2013 alle ore 14:58
    Giardino fiorito

    Quando felice sei
    ad un giardino assomigli
    ad un verde prato con fiori
    appena sbocciati
    appena nati
    non ancora aperti
    ancora chiusi
    Come l’ape vola di fiore in fiore
    allo stesso modo dal prato tu cogli ogni fiore
    rosso fuoco o giallo limone
    azzurro cielo o bianco latte
    lucido o lussureggiante
    bello o meno attraente
    piccolo o grande
    Come il vento nell’aria turbina
    allo stesso modo si muove la tua chioma
    liscia e perfetta
    di eguale lunghezza
    nera e ramata
    scura e chiara
    lucente e opaca
    La tua contentezza
    calma la mia anima
    calma la mente mia
    rasserena la mia ricordanza
    accompagna la mia rimembranza
    è vicina all’illusione mia
    ammirabile cuore dell’estasi mia.
     

  • 23 novembre 2013 alle ore 21:18
    Sogno o son desto

    Da un sogno
    destato
    il tuo viso
    ancora nel mio intelletto
    ancora d’amore per te vivo
    nonostante ci separi l’oceano
    Come fanciulla ancora ti vedo
    piano piano restare a me accanto
    gli anni passare a me accanto
    gli occhi aprire proprio a me vicino
    un sorriso scoprire proprio a me vicino
    un bacio inviare a me proprio
    Hai rubato il cuore a me proprio
    innamorato di te proprio
    amore ci prese proprio
    affetto ci trasformò proprio
    lontananza ci riunì proprio
    lo scriverci ci avvicinò proprio
    Più ti penso
    più ti immagino
    più ti ricordo
    così le ore passo
    così i giorni conto
    quando rivedrò te proprio.
     
     

  • 16 novembre 2013 alle ore 20:26
    Chimera

    Mentre passano mesi
    cerco di immaginarti
    mentre da sola passeggi
    per la via dove abiti
    Non allontanarti
    non nasconderti
    alla luce vai
    a mostrarti
    Non abbandonarmi
    non lasciarmi
    non restare solo farmi
    non come fiamma consumarmi
    Mattino sole mi svegli
    tu  scompari
    ritornano fatti quotidiani
    vagano di te pensieri
    si spengono improvvisi.