username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Monica Fiorentino

in archivio dal 09 set 2016

03 ottobre 1976, Napoli - Italia

segni particolari:
Membro dell’Associazione Italiana Haiku.
"Vorrei che tutti leggessero non per diventare letterati o poeti ma perché nessuno sia più schiavo".
[G. Rodari]

mi descrivo così:
Scrivo haiku e racconti in versi. Miei haiku sono stati in giro per il mondo (Francia, Germania, Spagna, Svizzera,  Australia, America, Belgio, Bosnia Erzegovina, Grecia). Sul mio blog Lettera Ventuno è disponibile la raccolta “Haiku Sparsi - Versi in giro per la rete".

02 febbraio alle ore 14:39

La lupa Creusa

Intro: “Si disse che se potessimo comprendere un fiore sapremmo chi siamo e cos'è il  mondo”

Il racconto

Sull’altura due respiri, ululati. L’uno, all’altra al fianco: poesia di febbrile attesa. Caracollante il passo di lei, satura l’aria d’odori, zanne strette,  pieno il grembo d’Amore a schiudersi. Alba/dondola tra i rami/una piuma lui a consolarla, accompagnarla, una benedizione.
Glicemia-sù, cuore-battito, capoverso-giù, glucosio-impellente. Nell’amplesso l’ardore all’apice, un sussulto “Continua!”. Indomabile seno di lupa a divenire terra. “Si disse che se potessimo comprendere un fiore sapremmo chi siamo e cos'è il  mondo” il seme di lui: germoglio. “Ubi tu Gaius, ibi ego Gaia!” palpito nuziale, spartito il canto. Capriole e ritmo, spinta a venir fuori, radici e cielo: – la Vita.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento