username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Nello Vittorio Maruca

in archivio dal 20 apr 2011

03 dicembre 1937, Falerna - Italia

segni particolari:
Nessuno

mi descrivo così:
L'umiltà è la mia forza.

11 luglio 2013 alle ore 22:20

Sin dagli albori del mio cambiamento quasi volendo suggellar l’evento in terra ricca a dimorar ti posi ed altezzoso là cresci e riposi. Scelsi quel posto donde il mar t’è a fronte che levante mirar puoi e pur ponente e dove in mare il ciel si perde tondo quasi a volere ch’abbracciassi il mondo. Non hai di che lagnarti per la casa chè te lo sol di mane a sera veglia poi, di notte, pur se di nubi ascosa qualche suo raggio luna a te convoglia. Seme innestato t’ho del Risvegliato * e dei canestri tutto t’ho imbrigliato ché di esso sono l’illuminato re e, puranco, in esso ho rispecchiato te. Nol sai che il gruppo s’è cresciuto alquanto che ne contiamo più, ormai, di cento? Siam tutti rigogliosi e ben pasciuti chè di sapere Buddha ci ha imbevuti. Sol di una cosa siam desiderosi: gustare appieno i frutti tuoi succosi, non essere di essi ancora geloso, donali solo a me che son goloso. *Buddha Sin dagli albori del mio cambiamento quasi volendo suggellar l’evento in terra ricca a dimorar ti posi ed altezzoso là cresci e riposi. Scelsi quel posto donde il mar t’è a fronte che levante mirar puoi e pur ponente e dove in mare il ciel si perde tondo quasi a volere ch’abbracciassi il mondo. Non hai di che lagnarti per la casa chè te lo sol di mane a sera veglia poi, di notte, pur se di nubi ascosa qualche suo raggio luna a te convoglia. Seme innestato t’ho del Risvegliato * e dei canestri tutto t’ho imbrigliato ché di esso sono l’illuminato re e, puranco, in esso ho rispecchiato te. Nol sai che il gruppo s’è cresciuto alquanto che ne contiamo più, ormai, di cento? Siam tutti rigogliosi e ben pasciuti chè di sapere Buddha ci ha imbevuti. Sol di una cosa siam desiderosi: gustare appieno i frutti tuoi succosi, non essere di essi ancora geloso, donali solo a me che son goloso. *Buddha

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento