username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Nello Vittorio Maruca

in archivio dal 20 apr 2011

03 dicembre 1937, Falerna - Italia

segni particolari:
Nessuno

mi descrivo così:
L'umiltà è la mia forza.

24 aprile 2011 alle ore 14:23

Il pentimento

O Genitori che state sotto ai pini
udite la mia prece o miei divini,
sentite quanto grande é il pentimento
di me che non ho colto il buon momento.

Di stupidità pervasa la mai mente
indegnamente fui da Voi assente
ed or che più rimediar non posso
il danno rimpiango e il tempo lasso

e me compiango di quanto non fui lesto
e per quanto vile fu ogni mio gesto
nel trascurare per bramosia i Vostr'affanni
arrecandoVi assai molti più danni.

Per i dovuti e mancati omaggi
perdono: La mia prece é per Voi oggi,
finchè vivrò nel profondo del petto vi terrò
e sempre nei pensier reconditi Vi avrò.

Del male fatto assai molto mi dolgo
e a Voi anime elette mi rivolgo:
Alfin ch'io trovi la perduta calma
raggiunga il perdon Vostro la mia alma.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento