username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Nello Vittorio Maruca

in archivio dal 20 apr 2011

03 dicembre 1937, Falerna - Italia

segni particolari:
Nessuno

mi descrivo così:
L'umiltà è la mia forza.

19 dicembre 2012 alle ore 21:11

IV

Comincia allo scoccare dei Suoi trenta
anni l’ammaestramento itinerante
e ovunque moltitudine è esultante
chè sciancato al Suo dir dritto diventa.

Tempesta non è o alta onda turbolenta
che temi, né alcunchè altro esuberante
giacchè cosa non è su  Lui imperante
ma tutto è qual neve che sol paventa.

I pani e anco i pesci centuplicava,
su acque di laghi e mari camminava
e furia d’acque e venti tacitava.

In Cafarnao, loco opera messianica
di Galilea, e storpi e ciechi sanava
con amore grande e bontate unica.

Gl’afflitti ver Lui amore nutrivano,
di benedizioni lo colmavano,
ma avea contrari a Se scribi e sinedrio,
malvagio Pilato e tutto l’imperio.

Insultato, pestato e vilipeso,
da sommario giudizio condannato
ai carnefici senzadio è affidato
e al legno ch’è aggravato rest’ appeso.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento