username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Nello Vittorio Maruca

in archivio dal 20 apr 2011

03 dicembre 1937, Falerna - Italia

segni particolari:
Nessuno

mi descrivo così:
L'umiltà è la mia forza.

07 maggio 2011 alle ore 18:04

Strazio

Dolce per l'aria un suono va vagando
l'orecchio armoniosamente deliziando,
come d'azzurro mare l'onda fluttuante
or'anelante ,or più pacatamente.

Carezzevole un canto l'accompagna
dal villagio, pei boschi, alla campagna
da zeffiro, piacevolmente, sostenuto
come Angelo in ali convenuto.

Vecchio canuto dagl'occhi penetranti,
barba a peli bianchi, mani tremanti,
faccia triste e stanca, espressione mesta,
la testa tra le mani, pensoso, resta.

Ripensa al tempo andato, per l'anima
sprecato, torna agl'anni d'oro, rivive
le ballate che più, ora, non sublima,
i dolci canti e suoni, le passion'estive

Suo comportar calato l'ha nel fondo,
i dolci suoni che in aria mena i venti
gl'animi dolcendo,orecchi carezzando,
per gl'anni ch'ora compie,sono strazianti.

Chi l'anima ha deterso d'ogni ruina
e dell'altrui bene fatto ha sua dottrina
sol'egli letificare può del festeggiare
giacchè in petto è amore a spazieggare.

Altri non può: L'animo n'ha rigetto;
percorso non ha la via dal passo stretto
che dritto mena al benevolo cospetto
di Chi, per noi, tafitto ha il Santo Petto.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento