username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Nicola Amistani

in archivio dal 14 giu 2006

22 maggio 1984, Trento - Italia

segni particolari:
Mi piacciono poesia, filosofia, musica, arte, sport e roccia.

14 giugno 2006

Provvidenza alla recita

Quant’angoscia,

ad ogni respiro mi divora;

Dolore al cuore, dolore alla mente.

 

Eppur tra gli Amici, esso è vinto…

… si fa sopportabile e silente,

come il respiro nel sonno,

alla gioia di giorni felici.

 

Come esprimere lo sgorgar d’affetto

Che sorrisi sinceri sanno risvegliare,

Come dir la mia gratitudine

E di tal luce il riscaldare?..

 

Non è il sole a vincer sulle nubi,

quanto la loro non curanza a viaggiare

sulle ali del vento.

 

Io che son neve, non so davvero

Quanto ringraziare il vento…

... e lo stesso sole, ch’ora m’illumina...

... donandomi ancor pochi momenti d’affetto

e aiutando lo scioglier d’una lacrima,

trattenuta durante l’inverno.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento