username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Darkel Rafi

in archivio dal 11 lug 2013

Spesso lontano

24 settembre 2015 alle ore 23:24

Petalo numero 4, panni stesi

Io e te siamo come panni stesi.
Leggeri e precari. 
Danzando distratti al sole
per asciugare i nostri sogni
Sogni di estate

Panni stesi, noi
Profumiamo di libertà. 
Sgualciti dal desiderio di volar via 
Trattenuti ancora alle ringhiere dei nostri sguardi.
Ostinatamente.

Fuori fra le strade
arrediamo la malinconia 
siamo cascate decadenti di colori e di pois.
E' bello abbandonarsi
allo straordinario ed imprevisto.

Panni stesi
siamo volatili come il fruscio dei ricordi.
in attesa.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento