username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Elisabetta Pedata Grassia

in archivio dal 08 mar 2010

05 marzo 1988, Napoli

segni particolari:
Un'acrobata senza rete di sicurezza. 

mi descrivo così:
" (...) Magari fossi una candela in mezzo al buio." M.D.

13 luglio 2015 alle ore 18:46

Cliffhanger

Ci sono i vecchi 
e i miei occhi appannati
Esposti all'impietoso 
inferno dell'arsura
Orizzonti lontani
Qualche stella spezzata
Ci sono sentimenti
abbandonati 
Sulle spiagge 
dell'io
Il vuoto è il tempo
Che premedito
un'uscita di scena
che è altro da me
Silenziosa 
e senza ringraziamenti
Un colpo di scena 
Lo sparo all'indifferenza
Così me ne andrò nel mondo
come i vecchi saggi
accettano l'inaccettabile

La vita sarà vita 
anche senza abbracci 
che trattengono 

La mia vita
sarà libera
da tutto ciò
che m'aspetto

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento