username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Elisabetta Pedata Grassia

in archivio dal 08 mar 2010

05 marzo 1988, Napoli

segni particolari:
Un'acrobata senza rete di sicurezza. 

mi descrivo così:
" (...) Magari fossi una candela in mezzo al buio." M.D.

05 dicembre alle ore 14:26

La donna di sole vestita - prima profezia

L'universo è 
aperto
Ma il paradiso
ancora 
chiuso
dentro

Mentre il caustico
sapore 
analgesico
di andare
di ombre
e tempeste
Risucchiano
Il corpo
ormeggiato 
all'inerzia

Quando i sette
Sigilli
Dall'ombra
alla luce
saranno
portati

Tutto sarò 
come deve essere

Impercettibile e
Infinito

Quando gli angeli 
daranno
alle trombe
il fiato
Tutto sarà
Vero
e Irreparabile

La fine 
conoscerà 
l'inizio

E la donna
di sole
Vestita 

Un varco aprirà 
nell'ultimo cielo
serpentino

La fine
conoscerà
il suo 
inizio 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento