username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Elisabetta Pedata Grassia

in archivio dal 08 mar 2010

05 marzo 1988, Napoli

segni particolari:
Un'acrobata senza rete di sicurezza. 

mi descrivo così:
" (...) Magari fossi una candela in mezzo al buio." M.D.

27 febbraio 2014 alle ore 23:05

L'intruso

Non dormo
inseguo incubi che m'inseguono
e ho il viso torturato
stavolta mi arrendo
al canto obliquo
mi arrendo al nemico
L'intruso
è qui
E stavolta la mia rivoluzione
sarà rumorosa
Mi guarderò
dall'amico
manipolatore
Dal bugiardo
il mentitore
E se vuoi farmi compagnia
devi guardarmi
sul corpo
ogni cicatrice
Se davvero vuoi amarmi
abbraccia prima
il mio dolore
Che sol'io
ho curato
fino ad ora
Se vuoi vivermi
sopporta
la mia morte
Mi vedo combattere
da molte vite
Oggi è la mia resa
ma sono più
invincibile
di prima

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento