username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Filippo Gigante

in archivio dal 07 nov 2011

10 febbraio 1983, Alberobello (BA) - Italia

segni particolari:
Ciuffo bianco naturale tra i miei capelli neri.

mi descrivo così:
Nato ad Alberobello (BA) nel 1983. Le mie passioni si diramano nella Comunicazione Digitale, nell'Editoria Libraria e Multimediale, Social Media, Cinema e Teatro. Scrivo canzoni, poesie e romanzi. Autore di BIANCO E NERO (Lettere Animate, 2014) e LA PISCINA DELLE MAMME (Lettere Animate, 2013).

29 marzo 2012 alle ore 20:01

SOLI ALLA DERIVA

Intro: Una coppia in riva al mare...

Il racconto

Il mare è calmo. Un’anziana signora siede sulla sabbia e cerca con lo sguardo qualcosa alla deriva. C’è silenzio. Ed è proprio da questo sordo rumore che le si animano pensieri e le si confondono i ricordi. La donna è lì accarezzata dal vento, sola a pensare, a cercare una sola e indispensabile risposta.

Perché l’avevano abbandonata ? In fondo lei non era un cane e anche se lo fosse stato…bè non lo avrebbe trovato divertente. Il tempo passa come un mendico senza meta e lei aspetta, aspetta quando si accorge di non essere sola. A fianco a lei, sta per sedersi un uomo della sua stessa età, i due si guardano nel buio della notte. Tra le ceneri di un rimpianto le onde dei loro sguardi bagnano le coste dei loro occhi e insieme continuano a cercare una risposta ai confini del giorno.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento